Translate

martedì 23 luglio 2013

LUTHER BLISSETT, DA MILANISTA AD ALFISTA!

(23/7/2013) – Qualcuno ricorda Luther Blisset? Per la stagione 1983/84 il calciatore inglese venne ingaggiato dal Milan che lo prelevò dal Watford dove si era messo in grande evidenza per le sue doti di bomber. Il “bombardiere nero”, però, in Italia fallì e dopo una solo stagione e appena cinque reti realizzate, venne rispedito nella madre patria. Continuò a giocare, diventò poi allenatore ma dal 2007 si sta dedicando all’altra sua grande passione: l’automobilismo. Ha fondato infatti il “Team 48 racing” – “per riflettere veramente la diversità della cultura britannica”, spiega sul sito del Team - gareggia in patria nell’Alfa Shop Championship. Perché 48? Il 1948, spiega il sito, è l’anno nel quale la SS Empire Windrush attraccò a Tilbury, nell’Essex, sbarcando i primi migranti dai Caraibi. “I pionieri”, li definisce, “che oggi sono parte integrante della società”. Oltre a evidenziare le sue radici e a dare sfogo alla voglia di velocità, il Team si propone di “offrire un’opportunità ai giovani provenienti da ambienti solitamente non associati ad uno degli sport più elitari”. Encomiabile, non c’è che dire: pare si stia mettendo in evidenza Darrell Wilson, 25 anni. Ma dalla dimensione nazionale, ora Blisset vuole fare un passo avanti: il chiodo fisso è la partecipazione alla 24 Ore di Le Mans, “la più famosa gara di durata”. Per questo, come riporta il sito corriere.it, sta pensando all’ingaggio di un pilota professionista e a contattare l’Alfa Romeo, sua delizia, per un aiuto! Marchionne è avvisato.




Nessun commento:

Posta un commento