Translate

martedì 9 luglio 2013

LA FRUSTATA DI MONTEZEMOLO AI SUOI: "MENO ANNUNCI E PIU' FATTI"


(9/7/2013)- Rientrati dalla Germania con un volo charter, i tecnici della Ferrari hanno trovato sull’uscio del quartier generale di Maranello – un po’ la scena finale del film “Tre uomini e una gamba” con Aldo, Giovanni e Giacomo – un Montezemolo non, come nel film, col fucile tra le mani ma certamente abbastanza irritato. Come altro leggere le parole post-vertice che il Presidente ha affidato al sito www.ferrari.com? Leggiamo: “Oggi insieme ai tecnici abbiamo esaminato l’agenda delle prossime settimane di lavoro chiarendo le priorità. Adesso chiedo a tutti una maggiore determinazione e una forte concentrazione su ogni dettaglio. Ho enorme fiducia nella squadra e da tutti attendo risposte concrete, perché solo attraverso una grande volontà e tanto lavoro sarà possibile raggiungere i risultati che tutti vogliamo ottenere. In sintesi, meno annunci e parole e più fatti”. Da sottolineare, in particolare, l’ultimo richiamo. Al Presidente non deve essere piaciuto il rilievo (anche mediatico) dato alla scelta di rinunciare alla battaglia nella Q3 e di partire, contrariamente a quanto deciso dagli altri top team, con le gomme medie per tentare di sovvertire un trend che con le Pirelli morbide non sembrava lasciare grandi possibilità alle vetture del Cavallino. Non può essere atteggiamento da Ferrari. La “scommessa”, come si è visto, non è stata poi vinta – problema Massa a parte - e non è arrivato nemmeno un consolatorio podio tenuto presente la giornata-no delle Mercedes. Ma le Red Bull hanno ripreso margine e ora per tutti suona la campanella del giro di boa, il 28 luglio a Budapest. Domenicali guarda con apprensione ai prossimi test di Silverstone (17-19 luglio) e vede ancora rosa: “C’è un test importantissimo che dovremo cercare di sfruttare al massimo, sia per quanto riguarda il rendimento degli pneumatici, sia per lo sviluppo tecnico della monoposto. Tutto è ancora in gioco, perché siamo solo a metà campionato e i traguardi di inizio stagione sono ancora alla nostra portata”. 

Nessun commento:

Posta un commento