Translate

mercoledì 10 luglio 2013

LA FERRARI HA DA PEDALARE


(10/7/2013) – Il collaudatore Pedro de la Rosa è a Maranello per una nuova intensa giornata di lavoro al simulatore: c’è da recuperare e incombono - per la Ferrari sono decisivi - i test di Silverstone e poi il GP di Ungheria,  per poi concedersi riposo e riflessioni nella pausa agostana. Prima dell’inizio dei lavori, lo spagnolo ha pensato bene di sgranchire la muscolatura con una bella sgambata all'alba in bici, per le strade collinari dalle parti della fabbrica. “Da qui – dicono alla Ferrari – si capisce quanta determinazione ci sia negli uomini della Scuderia Ferrari per reagire subito dopo due week end non all’altezza delle aspettative”. Il plurale è dovuto al fatto che de la Rosa era accompagnato da altri uomini rossi: i piloti Andrea Bertolini e Jules Bianchi nonché il direttore sportivo Massimo Rivola (nella foto). Alonso, poi,  è ormai un maniaco delle due ruote (ricordate gli allenamenti pre-campionato twittati con tanto di schede-lavoro?): prima del GP di Germania ha partecipato con la sua mitica bici in carbonio ad una gara nelle Asturie , riuscendo a salire sul podio a fronte di 60 concorrenti! La bici come metafora di gruppo e di propensione alla fatica ok, ma non stancatevi troppo!

Nessun commento:

Posta un commento