Translate

lunedì 15 luglio 2013

FIGARO QUI, CRUTCHLOW LA'. Il grande momento di Cal in attesa di una moto ufficiale

(15/7/2013) – E ora tutti per Cal Crutchlow! Il secondo posto del centauro inglese ieri al Sachsenring ha attizzato il fuoco dell’entusiasmo nei confronti dell’inglese, a podio in quattro delle ultime cinque gare. Il commentatore della BBC, Steve Parrish, vede in lui il nuovo Barry Sheen. In Italia è nata la pagina Facebook dei suoi fans. Assenti Lorenzo e Pedrosa, ha tenuto vivo l’interesse del Gp di Germania andando ad insidiare fino all’ultimo Marquez che pensava ad una passeggiata. Ma Cal sta conquistando un po’ tutti per il suo stile di guida e per il suo modo di affrontare la vita. Generoso, semplice, diretto. Corre con la Yamaha della Tech3 - è stato Rookie of the Year nel 2011, sua prima stagione nella classe regina - ma l’inglese comincia a fremere, alla ricerca del sedile ufficiale. Ha 27 anni, è agonisticamente nel meglio, vuole giustamente concretizzare. Ha chiesto lumi alla Yamaha, ma da lì Lorenzo e Rossi non si muovono. Occupato. E’ stato (ri)contattato dalla Ducati – dove adorano il suo modo di possedere la moto - e il discorso è aperto, per quanto la Rossa di Borgo Panigale annaspi. Si vedrà. Ci sono voci di un avvicinamento della Suzuki di nuovo in pista nel 2015. C’è tempo. Honda, non pervenuta (Pedrosa convince sempre?). Lui dice solo che si sta guardando intorno. E’ comunque diventato un patrimonio del Circus della MotoGp e, come scrive il sito motorcyclenews.com, il gran capo della Dorna, Carmelo Ezpeleta, se lo sta coccolando caramente – caldeggiando un suo buon ingaggio - perché occorre pensare ad un nuovo “personaggio” per il dopo Rossi e lui lo è. E quando vincerà la prima gara in MotoGp vedrete come le schizzeranno in alto le quotazioni…

Nessun commento:

Posta un commento