Translate

sabato 6 luglio 2013

AL VIA LA MILANO-TARANTO MOTOCICLISTICA

(6/7/2013) - Con le operazioni preliminari, che si svolgeranno come da tradizione a Milano Idroscalo “Punta dell’Est”dalle ore 15.00 di domenica 7 luglio, prende il via, la 27^ rievocazione storica della Milano-Taranto per moto d'epoca, che si disputerà fino a sabato13 luglio. Il primo a scattare alla fatidica mezzanotte sarà Luciano Albano che, lasciato in garage il "Galletto", lancia la sfida a tutti in sella ad un... Guzzino di appena 65cc. Sarà una fantastica cavalcata di circa 1900 chilometri , attraverso la Penisola, in  sei tappe, che ripropone, sotto forma di gara di regolarità (media imposta dai 35 ai 40 Km all'ora), la competizione motociclistica più lunga e difficile del secolo scorso quando i centauri scattavano da Milano (Rogoredo) e raggiungevano il lungomare di Taranto, corso Virgilio davanti al Palazzo del Governo. La prima edizione si corse nel 1919, ma il traguardo era posto a Napoli. Si corre lungo strade minori, meno trafficate, e si attraversano centinaia di paesi e città. Grazie alle Pro loco, Moto Club, Comuni o semplici Appassionati, ad ogni tappa vengono allestiti dei punti di ristoro con la presentazione dei prodotti tipici delle regioni attraversate. Tra i 212 partecipanti di quest’anno, compresi i passeggeri di sidecar, in rappresentanza di 9 nazioni, Italia compresa (tra gli stranieri tedeschi primis, uno da Hong Kong), come sempre motociclisti di ogni estrazione: medici, ingegneri, avvocati, docenti universitari, liberi professionisti, operai, impiegati, artigiani, commercianti, ma tutti uniti dalla passione per le moto (nel gruppo anche tre che hanno disputato la Milano-Taranto quando era prova di velocità pura: Vito Ciracì, Cosimo Vaccarelli e Nino Castellani). Tranne la prima tappa, che si corre prevalentemente di notte, tutte le altre frazioni si disputano tra le 8 e le 18, su strade aperte al traffico. La carovana sarà composta da circa 350 persone tra piloti, meccanici, addetti ai lavori, familiari al seguito, cronometristi e staffette. Ad affiancare nell'organizzazione Franco Sabatini, che nel 1987, presidente del “Moto Club Veteran S. Martino” di S. Martino in Colle (Perugia), tecnico a fine anni '50 della squadra Mondial, decise di riproporre la Milano-Taranto sotto forma di rievocazione storica, sono le tre figlie: Lina, Natalina e Claudia. Dalla logistica ai controlli orari all'assistenza ai partecipanti, le tre sorelle sono il "motore" della Milano-Taranto. Quest'anno il manifesto ufficiale della Mi-Ta è stato disegnato da Giorgio Serra, il celebre "Matitaccia" che da oltre 40 anni collabora con riviste e periodici motoristici con le sue esilaranti vignette. Non resta che augurare a tutti buon viaggio!

1^ Tappa: Milano-Imola (in notturna – arrivo previsto per le 10,30 di lunedì 8 luglio)
2^ Tappa (martedì 9 luglio): Imola-S. Maria degli Angeli (Assisi)
3^ Tappa (mercoledì 10 luglio): Assisi- Colli del Tronto
4^ Tappa (giovedì 11 luglio): Colli del Tronto-Isernia
5^ Tappa (venerdì 12 luglio): Isernia-Potenza
6^ Tappa (sabato 13 luglio): Potenza-Taranto

Nessun commento:

Posta un commento