Translate

sabato 1 giugno 2013

ECCO LA RASCASSE, L'ULTIMA DELLA MONTECARLO AUTOMOBILE


(31/5/2013) - C'era anche Fulvio Maria Ballabio al Salone Internazionale Autopromotec di Bologna e, in occasione del 30° anniversario di attività della Montecarlo Automobile,  prima casa automobilistica monegasca e primo costruttore in assoluto a realizzare una GT stradale in fibra di carbonio - il modello Centenaire nel 1989 - è stata presentata la nuova supercar ecologica Montecarlo Automobile Rascasse. Ballabio, milanese, fondatore della Casa, è stato pilota appassionato e veloce, capace di una carriera rapida in tutte le categorie propedeutiche ma che non è mai riuscito a decollare in F1, per varie traversìe, pur essendoci arrivato. Ha trovato maggiore fortuna in America, tra IMSA e gare Cart. La pista la frequenta ancora, insieme all'amico Arturo Merzario, per la Green Hybrid Cup (Campionato italiano energie alternative) della BRC Gas Equipment, con la quale ha un rapporto di fornitura. La Montecarlo Automobile Rascasse è una coupé/spyder con tettuccio removibile, spinta da un motore di derivazione Rolls-Royce Silver Seraph V12 5500 cc. da 500 CV, con alimentazione bifuel Benzina/GPL e arricchimento a idrogeno. 


Gli interni in legno e pelle, richiamano il mondo dei motoscafi di prestigio e dei prodotti di eccellenza. La versione top di gamma sarà anche Hybrid, avrà turbine volumetriche, la trazione integrale, parti in magnesio e carbonio. La produzione di questa versione stradale sarà limitata a 15 esemplari su tre anni: il prezzo indicativo in queste specifiche è di 500.000 Euro, con finiture personalizzabili dal cliente. Il primo esemplare di questa eco-GT ha fatto il debutto stradale il mese scorso e l’azienda sta portando avanti alcuni contatti con possibili partner automobilistici per ampliare la gamma. Il portfolio della Montecarlo Automobile, comprende anche la MCA/BRC W12 - Versione Corsa, con motore Audi W12 di 6.000 cc. da 544 CV, con alimentazione monofuel Gpl BRC Gas Equipment, sviluppata appunto in collaborazione con la BRC, azienda leader nella produzione di impianti a metano e GPL. Questa sport prototipo ha disputato nel 2012 due gare di durata, ed è realizzabile anche in versione stradale con motore W 12 Bentley Biturbo Bifuel da 750 CV. Nel 2010, in omaggio al centenario della Casa del Portello, venne realizzata la Montecarlo Quadrifuel con motore Alfa Romeo 3.000 V6 24v alimentato a benzina, bioetanolo, GPL, metano. (ALTRE FOTO IN CONTINUA A LEGGERE)



La MCA BRC W12 Versione Corse




1 commento:

  1. Soladellesole... come dicono a RRommma!

    RispondiElimina