Translate

sabato 27 aprile 2013

VICKY PIRIA TIME. La ragazza milanese alla sfida della F3 Open


(27/4/2013) - E' tempo di vedersela con i cronometri anche per Vicky Piria, la ragazza non ancora ventenne che da questo fine settimana - si comincia al Paul Ricard -  è tra i protagonista della European F3 Open. Dopo un'annata non proprio felice in GP3, la milanese - padre italiano, madre inglese - si è accasata al team ravennate BVM (al debutto nella serie di matrice spagnola) e rilancia la sua sfida al mondo dei maschietti ma più che altro al mondo dei motori. Il suo, a leggere il curriculum, non è certo un capriccio - anche se sfrutta pubblicitariamente molto bene il suo essere donna - ma consapevolezza di aver trovato una sua dimensione e determinazione nel voler conseguire risultati. Non sarà facile. Vicky ha due fratelli: da uno si è fatta contagiare di passione per i kart ma è lei che, dall'età di 10 anni, ha deciso di proseguire con decisione su quella strada, un passo dietro l'altro. Prima i rudimenti tecnici, aiutata dal Team PRK, poi i primi risultati e infine il passo successivo: le monoposto. Sempre a scuola, però: prima da Henry Morrogh poi alla Scuola Piloti Milano. Era in pista, ormai, in tutti i sensi: da lì l'approccio con una F. BMW, una F. Renault (Tom Cat Racing). Fino all'odierna F.3 Open: nelle libere 3 sul circuito francese si è piazzata al 15° posto - il compagno di squadra Mario Marasca è terzo - ma si è messa dietro altrettanti concorrenti. Oggi alle 15 Gara 1, domani Gara 2: good luck, Vicky.

Nessun commento:

Posta un commento