Translate

mercoledì 17 aprile 2013

TANTI SPONSOR FA (CANDY, AMBROSIO)

(17/4/2013) Due notizie, degli ultimi giorni, sollecitano un piccolo amarcord dei tempi belli, quando munifici sponsor potevano investire alla grande in F.1. Oggi la cronaca riporta ben altro. I sindacati, relativamente alla nota industria di elettrodomestici Candy, parlano di 270 esuberi su 675 lavoratori impiegati nei due stabilimenti lombardi di Brugherio e Santa Maria Hoè. La sfavorevole congiuntura economica e la concorrenza hanno da tempo cambiato le carte in tavola e la battaglia è durissima. L’Azienda della storica famiglia Fumagalli divenne un “nome” in F.1 dove presenziò tra il 1979 e il 1984 – in quegli anni partì l’ambizioso piano di espansione internazionale, tra l’altro con l’acquisizione della inglese Kelvinator – apponendo il proprio marchio sulle fiancate della Tyrrell (c’era anche sulla 011 di Alboreto nel 1982) e poi anche della Toleman (ricordate Senna nel diluvio di Montecarlo, 1984?) senza peraltro ottenere risultati eclatanti ma sicuramente regalando grande visibilità al marchio e slancio agli affari. 
L’altra notizia riguarda la sentenza della Cassazione che ha confermato l’ergastolo in via definitiva per i tre romeni imputati per il brutale omicidio di Franco Ambrosio e della moglie Giovanna Sacco nella propria villa della Gaiola a Posillipo, quattro anni fa. Ambrosio apparì, letteralmente, sulla scena della F.1 nel 1977 sponsorizzando la bianca Shadow allora guidata da un giovanissimo e promettente Riccardo Patrese. Fu molto chiacchierato per via della provenienza “misteriosa” dei suoi capitali e nel 1978 fu tra i promotori dell’avventura Arrows in F.1, sempre con Patrese alla guida, che risultò travagliata anche per la causa intentata dalla Shadow per plagio del progetto (la FA1 e la DN9 erano due gocce d’acqua). Ambrosio fu in seguito arrestato per reati finanziari e la scuderia perse il suo apporto. Ultimamente era noto come “imprenditore del grano”, fino al tristissimo epilogo.

Nessun commento:

Posta un commento