Translate

martedì 16 aprile 2013

SCHUMACHER NON MOLLA: E' AMBASCIATORE MERCEDES


(16/4/2013) - Il nuovo pilota della Mercedes Lewis Hamilton, con due podi in tre gare, sta facendo rapidamente dimenticare Michael Schumacher che per tre anni ha inutilmente tentato portare le frecce d’argento verso il Mondiale. Ma la Mercedes non dimentica il sette volte campione del mondo e lo ha nominato ambasciatore e testimonial della Casa di Stoccarda, con particolare riferimento ai temi dello sviluppo dei sistemi di sicurezza, “intelligent drive” e comfort. Il prossimo 1 maggio, il tedescone esordirà in tale veste al fianco del Presidente Dieter Zietsche, in occasione dell’iniziativa “Future start today” organizzata dal quotidiano Handelsblatt. Il rapporto con la Mercedes è antico: nel 1990 Schumi entrò a far parte della "Junior Team" che intendeva lanciare giovani piloti teutonici nell’olimpo delle corse. Operazione riuscita: sette campionati del mondo, 91 vittorie e 68 pole position. La sua enorme esperienza sarà ora messa al servizio degli automobilisti e lui – che nel frattempo è tester per la Tony Kart - si dice soddisfatto: “Volevo avere un incarico chiaramente definito nell’ambito del nuovo  partneriato e trovo molto eccitante essere in grado di contribuire a ulteriori sviluppi e all’ottimizzazione della sicurezza insieme con il Costruttore”. Poi un accenno al suo glorioso passato:Durante gli anni in Formula 1, ho sempre pensato che sia importante provare a migliorarsi costantemente senza accontentarsi mai. Mi sono servite per questo tutte le tecnologie disponibili sulla mia vettura e le ho sfruttate a mio vantaggio. Così, ho deciso di appoggiare questo programma a favore dei sistemi di assistenza alla guida non solo nelle corse ma anche sulle vetture di tutti i giorni”. Orgoglioso Joachim Schmidt, vice presidente esecutivo di Mercedes-Benz Cars, Sales & Marketing: “Siamo fieri di avere ancora al nostro fianco un partner come Michael Schumacher, uno dei piloti di maggiore successo e più famosi al mondo. Per entrambi è stato quindi più che naturale suggellare questo sodalizio con una partnership di competenze e know-how, volta alla promozione dello sviluppo dei sistemi di assistenza alla guida che tanto contribuiscono alla sicurezza stradale.

Nessun commento:

Posta un commento