Translate

lunedì 29 aprile 2013

PIRELLI RIMESCOLA LA MESCOLA



(29/4/2013) – C’è stata contenuta sorpresa, lo scorso week end, a fronte della decisione Pirelli di non portare in Barhain le soft (invise alla Red Bull) e al loro posto le medium. Vettel ha stravinto e Massa ha forato due volte: ma è un caso. Non è un caso la decisione di cambiare il rendimento delle P Zero Orange Hard, le cui prestazioni torneranno ad essere quelle del 2012: più resistenti. Invariate le altre mescole. Ed ecco quanto sarà fornito ai Team dalla Casa milanese a partire dal Gran Premio di Spagna, che apre la stagione europea, e per i prossimi tre appuntamenti. In casa di Alonso, ci saranno le P Zero Orange hard e le P Zero White medium, ovvero le più dure del range Pirelli e la migliore combinazione per un circuito particolarmente esigente come quello di Catalogna. La combinazione più morbida composta da P Zero Yellow soft e P Zero Red supersoft sarà destinata, invece, a Montecarlo, dove questo tipo di soluzione è ormai una tradizione . In Canada i team disporranno delle P Zero White medium e delle P Zero Red supersoft. Si tratta di due mescole con un basso working range, adatte alle temperature basse, tipiche della pista di Montreal. Sentiamo cosa ha da dire il direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery: “Dopo aver valutato le prestazioni delle gomme nei primi quattro Gran Premi, in accordo con i team abbiamo deciso di cambiare la mescola dura da Barcellona in avanti, così come avvenne già due anni fa quando, proprio in occasione del Gp spagnolo, modificammo la gomma hard. L’evoluzione delle P Zero Orange che saranno fornite ai team da Barcellona in poi presentano caratteristiche simili a quelle del 2012, in modo da offrire alle squadre una maggiore varietà di strategie, basata su una differenza prestazionale più ampia tra le dure e le altre mescole”. E ora tutti a studiare le strategie...

Nessun commento:

Posta un commento