Translate

lunedì 8 aprile 2013

GRAN PREMIO DI BARI, ECCO IL MANIFESTO UFFICIALE


(8/4/2013) – E’ pienamente avviata la macchina organizzativa della terza edizione della rievocazione del Gran Premio di Bari (18 e 19 maggio), la gara di regolarità organizzata dall’Old Cars Club di Bari (Federato ASI) sotto l’egida dell’Aci provinciale, riservata ad auto sportive d’epoca. L’evento intende rinverdire i fasti della corsa di Formula 1 che, dal 1947 al 1956, proiettò il capoluogo pugliese tra le capitali dei motori. Intanto è stato svelato il manifesto ufficiale, frutto di un concorso riservato a studenti e intitolato a Nunzio Canta, genero di Luigi Amati, tra gli organizzatori dell’evento che contribuì alla rinascita del territorio nell’immediato dopoguerra. Lo ha realizzato Rossella Vavallo, 18 anni, dell'Istituto Professionale Gorjux, alla quale è stata assegnata una borsa di studio di 1000 euro. Tra le prime anticipazioni, la partecipazione del nipote di Clemente Biondetti, quattro volte vincitore della Mille Miglia, e di Tazio Taraschi, figlio del pilota e costruttore Bernardo. Sabato 18 maggio è inoltre prevista l’esibizione in notturna delle vetture partecipanti lungo il circuito semi-cittadino che in gran parte ricalca quello che, più di 60 anni fa, percorsero grandi nomi come Nuvolari, Ascari, Moss.

Nessun commento:

Posta un commento