Translate

lunedì 15 aprile 2013

BRUNO SENNA E KOBAYASHI, LA FORMULA 1 NON E' TUTTO!



(15/4/2013) – Ecco Bruno Senna e Kamui Kobayashi, stanchi ma felici, sullo stesso podio al termine della prima prova del Mondiale Endurance (WEC) a Silverstone. Podio che in Formula 1 non hanno avuto la possibilità di frequentare (tranne un terzo posto nel GP del Giappone per Kamui, che però non è servito a salvargli il sedile della Sauber). Probabilmente sognano ancora la massima formula ma forse cominciano a capire che c’è altro di prestigioso cui potersi fregiare. Il nipote del grande Ayrton non poteva cominciare meglio: persa la Williams ed accasatosi all’Aston Martin
La Aston Martin Vantage V8 di Bruno Senna
ha vinto al debutto nella classe LMGTE insieme a Darren Turner e Stefan Mucke sulla Vantage V8. Primi dallo start alla bandiera a scacchi, nonostante un problema al controllo di trazione, per la gioia dell’Amministratore Delegato Ulrich Bez presente sul circuito per rimarcare la celebrazione del Centenario della Casa inglese. "Sono davvero felice di iniziare la mia carriera di GT con una vittoria. – ha detto raggiante Bruno - E’ stato incredibile stato grande ottenere una pole position, vincere e tornare a casa dalla nostra prima gara WEC dell'anno con tanti punti per il campionato. E’ stata una gara difficile, abbiamo dovuto spingere al massimo, evitando gli incidenti, ma la mia squadra ha fatto un ottimo lavoro. Ora dobbiamo continuare a spingere duro, la concorrenza qui è molto, molto forte”. 
La Ferrari 458 di Kobayashi
Kobayashi, primo pilota asiatico a correre per il Cavallino, si è classificato secondo dividendo il volante della Ferrari 458 della AF Corse con il finlandese Toni Vilander. Il giapponese di Amagasaki ha fatto meglio del più affiatato equipaggio composto da Giancarlo Fisichella e Gianmaria Bruni e può sorridere a giusta ragione. "Sono molto felice che Kamui sia entrato a far parte della nostra famiglia - dice Amato Ferrari, Team Principal AF Corse - E' un pilota giovane ma molto promettente che, nonostante sia all'esordio in un campionato con vetture GT, ha dimostrato di essere veloce sin dai primi test". Ad maiora!         

Nessun commento:

Posta un commento