Translate

martedì 26 marzo 2013

KUBICA SBATTE ALL'ESORDIO, MA DOMINAVA



(26/3/2013) - E’ terminata con uno spavento la prima gara di Robert Kubica nel Campionato Europeo Rally. Il campione polacco, che corre con la Citroen RRC DS3 navigato dal connazionale Maciek Baran, stava dominando il Rally delle Isole Canarie con più di un minuto di vantaggio sul più diretto inseguitore ma alla decima tappa è successo l’incidente. Ecco come lo descrive Robert: “Eravamo in un veloce tratto in discesa, a circa 5 chilometri dalla fine tappa, quando abbiamo frenato un po’ in ritardo in una curva a destra. Abbiamo perso il posteriore della macchina che ha colpito prima con la parte sinistra la barriera di sicurezza. L’impatto ci ha fatto girare senza permetterci di riprendere il controllo della macchina che poi ha colpito la stessa barriera con la parte anteriore sinistra, questa volta con un danno più significativo. Certo, sono deluso: avevamo avuto giornate perfette ma alla fine siamo usciti di strada. Posso prendermela solo con me stesso e cercare di imparare la lezione per la prossima gara”. Yves Matton, Principal Citroen Racing non ne fa un dramma e rilancia le aspettative sul polacco: “Robert ha effettuato una grande prestazione e ha dimostrato di avere un reale potenziale sull’asfalto. Qui doveva principalmente acquisire esperienza e non ha perso tempo a prendere la leadership fin dai primi chilometri. Ora deve apprendere un aspetto della corsa diverso da quello che conosceva in circuito e adattare il suo ritmo alla scoperta delle prove speciali. Allora sarà uno dei piloti migliori della sua categoria”. Dall’11 al 14 aprile nuovo step con una gara a titolazione mondiale: Kubica sarà impegnato in WRC 2 nel Rally del Portogallo.

Nessun commento:

Posta un commento