Translate

martedì 19 marzo 2013

FERRARI SUGLI SCUDI ANCHE ALLA 12 ORE DI SEBRING



(19/3/2013) - La stagione della Ferrari è partita bene. Secondo Alonso in Australia, seconda di classe la 458 Italia di Risi Competizione alla leggendaria 12 ore di Sebring, primo appuntamento dell’American Le Mans Series.  Al volante della 8 cilindri portata in pista dal team Ferrari di Houston Gianmaria Bruni, Matteo Malucelli e Olivier Beretta sono stati i protagonisti di una gara tutta all'attacco. Dopo essere partita dalla pole position e aver dominato la corsa fino all’ultima ora, la Ferrari di Risi ha dovuto cedere il passo alla Corvette C6 di Oliver Gavin, Tommy Milner e Richard Westbrook, quando al volante c’era Malucelli: “Anche se la Corvette era troppo veloce per poter pensare di restargli davanti, io ci ho provato in tutti i modi. I miei sforzi sono stati vani, ma so di aver fatto il massimo e questo secondo posto ci da comunque punti importanti per il campionato”. A fargli eco Oliver Beretta : “E’ un buon risultato per un equipaggio che si trovava a correre insieme per la prima volta e sono molto contento per come è andata. Siamo stati competitivi per tutto il weekend e anche se avremmo preferito il primo posto siamo consapevoli di aver fatto tutti un ottimo lavoro. Non vedo l'ora di affrontare le prossime gare!” Contento anche Gianmaria Bruni, che analizza così la gara: “Oggi i nostri rivali erano davvero veloci. In passato a volte mi è capitato di essere il più veloce e vincere, altre in cui questo non è bastato. La Corvette forse era più preparata di noi ma sono comunque felice per Risi e per la Ferrari. La squadra non correva da un anno e ora siamo già secondi dietro i campioni del 2012. Abbiamo un grande potenziale e sono sicuro che Matteo e Oliver sapranno fare sempre meglio”. Il prossimo appuntamento con l’ALMS è in programma il 20 aprile in California, sul circuito di Long Beach.

Nessun commento:

Posta un commento