Translate

giovedì 28 marzo 2013

E' MORTO GIULIO BORSARI, STORICO CAPO MECCANICO FERRARI


(28/3/2013)E’ morto ieri sera Giulio Borsari, storico capo meccanico della Ferrari. Aveva 87 anni: era nato nel 1925 a Montale, non lontano da Maranello. Nel 1964 divenne capo-meccanico della scuderia di F.1 e lo rimase fino al 1973. Per i due anni successivi fu capo meccanico di Clay Regazzoni, col quale instaurò un bellissimo rapporto di amicizia, e che nel 1974 arrivò a sfiorare il titolo mondiale, battuto all’ultima  da Emerson Fittipaldi nel controverso GP di Watkins Glen. Nel 1988 fondò il "Club Meccanici Anziani Formula Uno", con l’intento di riunire tutti gli ex-meccanici delle auto da corsa Alfa Romeo, Ferrari e Maserati, ritrovarsi in pista e discutere convivialmente delle corse. Un vero concentrato di appassionati, uno scrigno con mille ricordi preziosissimi dell’epoca romantica delle corse. Ha scritto anche un libro, "La Ferrari in tuta", con Cesare De Agostini. Entrò nel mondo delle competizioni dopo la guerra, alla Maserati, dove rimase fino al ritiro della Casa del Tridente. Dopo un periodo di “formazione” alla Paganelli di Napoli, tornò a Modena dove Mimmo Dei gli affidò le vetture Sport e di Formula della Scuderia Centro-Sud. Poi l’esperienza  Ferrari, con tanti piloti di fama riconoscenti nei confronti di quest’uomo esperto e realista che ricordiamo con tuta, chiave inglese, mani sporche d’olio e tanta passione. Un’immagine lontana mille miglia da quanto si vede oggi nei box.

Nessun commento:

Posta un commento