Translate

lunedì 25 marzo 2013

DIVERSAMENTE LENTI IN PISTA A BINETTO! L'opera dell'Associazione Onlus DI.DI.



(25/3/2013) - Una giornata fantastica ieri all’Autodromo del Levante di Binetto, in provincia di Bari, teatro della prima gara motociclistica in Europa riservata ai soli disabili. Lo spettacolo è stato quello di sempre: battaglia pura e sverniciate. A certificarlo, diciamo così, c’era il campionissimo Marco Lucchinelli, appositamente arrivato fin da venerdì e sostenitore dell’Associazione onlus DI.DI. (Diversamente disabili) che ha l'obiettivo di promuovere verso i giovani disabili l’attività sportiva come elemento di socialità e di recupero. A Binetto si è svolta anche una gara per piloti normodotati, alla quale hanno preso parte anche Emiliano Malagoli e Matteo Baraldi che sono i fondatori dell'Associazione (rispettivamente Presidente e Vice). Sono qui volentieri – ha detto Lucchinelli - perché questi due ragazzi, con quello che è loro capitato, anziché sentirsi degli invalidi scendono in pista e danno del filo da torcere a piloti che hanno gambe e braccia sane". 

Matteo Baraldi e Emiliano Malagoli
E infondono entusiasmo, aggiungo io: “Con Emiliano – dice Baraldi - ci siamo conosciuti l’anno scorso quando abbiamo affrontato insieme una gara Endurance al Mugello. Eravamo gli unici portatori di protesi. Abbiamo corso sotto la pioggia battente e ci siamo classificati quindicesimi su diciotto partecipanti. Lì abbiamo visto che c’era tanta solidarietà e interesse per questa nostra iniziativa e abbiamo capito che si poteva fare qualcosa di più per continuare a promuovere questa nostra grande passione che, nonostante un grave incidente, dà la forza per tornare in sella, dare gas e divertirsi!” Prosegue Malagoli: “Da lì è nata l’idea di partecipare alla Coppa Italia – Trofeo Bridgestone: 10 disabili contro  i normodotati. E se ora siamo qua è anche grazie all’aiuto di Dario Marchetti (era a Binetto anche lui, pilota di grande esperienza che ha corso in tutte le categorie: 500GP, Superbike, Endurance. Ha vinto con Ducati la Battle of Twin di Daytona nel 2004), Marco Lucchinelli, Manuel Poggiali e Alex De Angelis che ci stanno aiutando in questo nostro progetto. Vogliamo dimostrare che siamo ancora dei piloti!”
Tra le varie attività dell’associazione c’è proprio una Scuola Guida dedicata anche ai ragazzi diversamente abili che vogliono avvicinarsi o ritornare sulle due ruote, e  un Team di piloti “speciali", pronto a schierarsi nei principali Trofei Nazionali motoristici. 
Nel Trofeo Disabili, che si svolgerà sui principali circuiti italiani, nel contesto della Bridgestone Cup, i piloti con protesi correrarnno insieme ai normodotati ma alla fine verranno stilate classifiche separate. Lo start è fissato per il 21 aprile a Misano. Per chi voglia continuare a seguire l’Associazione DI.DI e condividere il loro motto: Alla voglia di crederci, al coraggio di crederci, alla forza di riuscirci”, il sito è www.diversamentedisabili.it

Dario Marchetti, top rider, anche lui a Binetto

Nessun commento:

Posta un commento