Translate

mercoledì 6 marzo 2013

ALFA ROMEO, PROFUMO DI RITORNO ALLE CORSE


(6/3/2013) - E’ un momento decisivo per l’Alfa Romeo. Ha suscitato interesse ed emozione la dichiarazione a questo blog del Presidente Aci Angelo Sticchi Damiani – ripresa da varie testate giornalistiche nazionali (vedi post del 3 marzo) – circa l’impegno a sostenere la “causa” del ritorno alle corse della Casa del Biscione. Magari, proprio con la fantastica 4C che ieri è stata tra le protagoniste assolute del salone Internazionale di Ginevra. Ricordo che, nell’ottobre 2010, in un colloquio con Pino Allievi della Gazzetta dello Sport, Sergio Marchionne fu insolitamente esplicito: “Noi – disse - abbiamo altri due marchi nel Gruppo Fiat, come la Maserati e l'Alfa Romeo, per i quali ci stiamo appunto chiedendo in che modo cominciare a coprire lo spettro dell'attività sportiva. Sarebbe imbecille non farlo, uno spreco. Si pensi solo a quello che ha fatto la Maserati con la MC 12, ad esempio...”. Per poi aggiungere: “Certo, non possiamo mandarle a fare gare, come dire, di campagna. Bisogna studiarci e lavorarci attentamente. Chi conosce bene queste cose è Montezemolo. Noi stiamo imparando...”. Insomma, l’intenzione cova già da due annetti, anche se ora gli sforzi sono diretti già al lancio della nuova Giulia e di un SUV. Al Salone di Detroit di inizio anno, sempre l’AD del Gruppo Fiat, confermò comunque l’intenso lavorìo intorno alla gloriosa Alfa Romeo dicendo: “Stiamo lavorando su una base motoristica per l’Alfa Romeo che sfrutti le competenze tecnici dei nostri marchi sportivo di prestigio, Ferrari e Maserati”. L’impressione è che stavolta non si torna indietro e, anzi, che si possa accelerare, mercato Americano in primis. Marchionne ieri a Ginevra è stato chiaro: "Il punto di partenza del rilancio Alfa non è l'Europa". Quindi tutte le opzioni utili al rilancio saranno vagliate: il prossimo incontro a Torino del Presidente ACI ne è un concreto segnale. (P.S.: Vent'anni fa l'Alfa Romeo trionfava con la 156 V6 TI di Nicola Larini nel durissimo campionato tedesco DTM)

L'Alfa Romeo 156 nel Mondiale Turismo 2005

La Giulietta SZ Rally Auto Sci nel 1962
                                                                                                                                           

Nessun commento:

Posta un commento