Translate

giovedì 17 gennaio 2013

ALONSO: "SCARICHI ANCORA DECISIVI"

La stagione si annuncia lunga e snervante (Ferrari a secco dal 2007, Vettel con una Red Bull stellare). Lo spagnolo è chiamato agli straordinari. Leggete le dichiarazioni di Fernando Alonso.

STAGIONE 2013“Da un punto di vista tecnico credo che la chiave quest’anno sarà ancora una volta lo sfruttamento degli scarichi. E’ vero che non sono così importanti come lo erano stati due anni fa ma abbiamo visto lo scorso anno che avevano ancora un ruolo significativo e che tutti ci hanno lavorato intensamente. Le gomme non sono altrettanto decisive, a meno di avere un problema particolare, come ad esempio avevamo noi con le mescole più dure nel 2011: sono le stesse per tutte le squadre e, se stai nella media, non faranno la differenza, né nel bene né nel male.”
“Sono fiducioso di poter iniziare il campionato con una macchina migliore rispetto a quella che avevamo nei primi mesi dello scorso anno. Fu proprio nelle prime gare che perdemmo dei punti decisivi, quando avevamo una macchina che ci faceva finire settimi come in Cina o noni come in Bahrain. Il fatto di lavorare su una sola galleria del vento, quella Toyota a Colonia, potrà essere un piccolo vantaggio.”

L'ARRIVO DI DE LA ROSA“Quando ci sono degli innesti da squadre di alto livello è sempre importante. Pedro lavorerà principalmente sul simulatore, un’area su cui non eravamo all’altezza dei migliori e la sua esperienza sarà utile. Detto questo, non è che un pilota nuovo possa cambiare le cose o lo possa fare al simulatore: ci sono e ci saranno ancora degli arrivi più significativi che possono far crescere la squadra.”

LE CONSIDERAZIONI DI MARKO“Non penso di essere bravo nella politica, io guido macchine. Certe dichiarazioni recenti mi hanno sorpreso ma non riesco a vederne il senso. Una volta dicono che loro non leggono, non sentono e non vedono, poi aggiungono che non si fanno influenzare: allora si vede che, invece, leggevano, magari la notte…"

HAMILTON E VETTEL“Perché dico che Hamilton è il più forte? Perché è quello che penso, è una mia opinione personale e non c’è nulla di politico in questo. Lewis ha sempre vinto delle gare da quando è in Formula 1, anche in anni come il 2009, quando aveva iniziato la stagione con una vettura due secondi più lenta dei migliori. Quando si guarda cosa succede in pista si tiene ben presente quello che fa lui, è un fatto. Rosberg l’anno scorso ha vinto in Cina quindi mi aspetto che quest’anno Lewis in Mercedes possa vincere più di una gara. Non ho detto che Vettel non sia il più forte o non abbia meritato questi tre titoli. Ci sono stati delle fasi, come nel 2011, quando ha avuto un livello di prestazione fantastico ed è stato sicuramente il migliore di tutti. Oggi come oggi è impossibile dire chi saranno gli avversari più forti nel 2013. Chi avrà la miglior macchina, chi avrà fatto la miglior preparazione e il migliore sviluppo, chi avrà avuto più fortuna: da tanti fattori dipende il fatto di essere il pilota e la squadra più forti.”

FELIPE MASSA: “Ho sempre detto che Felipe era uno dei piloti migliori in circolazione e mi ricordo bene che qualcuno sorrideva quando dicevo queste cose l’anno scorso. Io e lui ci siamo sempre aiutati, giorno per giorno, e mi aspetto di averlo sempre molto vicino a me in termini di prestazione: quello che non era normale era la differenza fra noi che c’è stata negli ultimi due anni ma ora non penso che sarà più così. Ciò sarà molto positivo, per me e soprattutto per la squadra.”
 



Nessun commento:

Posta un commento